Stephen si chinò in avanti e scrutò lo specchio rigato da un’obliqua incrinatura.

(da James Joyce Ulysses)

 

La rivista di poesia “Steve” è stata fondata nel 1981 da Carlo Alberto Sitta per conto di C. Venturini Editore. Direttore Responsabile: Alessandro Malpelo. Registrazione Presso il Tribunale di Reggio Emilia del 1981. Diventa di proprietà del Laboratorio di Poesia di Modena dal N. 2 (1982).

Nella prima serie (1981–1997) STEVE ha pubblicato, in quattordici fascicoli, testi poetici, critici e narrativi di forte tensione creativa, in una ricerca assoluta sulle ragioni della poesia contemporanea.
Nella seconda serie (1997–2002, dal n. 15 al 25), con una impostazione non più per Sezioni, ma per Capitoli, ha raccontato in undici fascicoli il “romanzo della poesia contemporanea”. In questa fase ha rinnovato l’attenzione per i linguaggi artistici, pittura, architettura, teatro, musica.
Nella terza serie (2002 – 2011, dal n. 26 al 39) in quattordici fascicoli esprime soprattutto la tensione tematica per il mutamento epocale del nuovo secolo.
La quarta serie inizia col n. 40 (2011) e riporta il discorso sul ruolo della poesia e dei poeti nel nuovo clima della società e del mondo globale. L’ultimo fascicolo di Steve è il numero 46, uscito in data luglio 2015.

Direttore della Rivista è Carlo Alberto Sitta. Steve è affidata a un Comitato Editoriale del Laboratorio di Poesia, attualmente composto da Carlo Alberto Sitta, Laura Accerboni, Miria Baccolini, Pierangela Baldo, Fabio De Santis, Marco Fregni, Silva Secchi. Il progetto grafico è di Elena Vadacca.

Sono stati collaboratori puntuali e ispirati, in particolare, Nino Majellaro (1919-2006), Gaio Sciloni (1924 – 1995), Alberto Cappi (1940 – 2010), che hanno lasciato una forte impronta critica e creativa.

Steve ha pubblicato, in una serie di interventi entro una specifica sezione, la biografia per immagini di Cesare Viviani, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Vivian Lamarque, Paolo Valesio, Nino Majellaro, Giuseppe Conte, Hervé Carn, Charles Wright, Antonio Porta, Giulia Niccolai, Luciano Erba, Silvio Ramat, Giampiero Neri, Carlo Alberto Sitta, Raffaele Perrotta, Mladen Machiedo, Alberto Cappi, Tomaso Kemeny, Adriano Spatola, Luigi Fontanella, Giorgio Celli, Giancarlo Pontiggia, Elio Grasso, Gabriella Sica, Umberto Piersanti, Marie-Louise Lentengre, Višnja Škrtić Machiedo, Paul Vangelisti, Franco Beltrametti.