Archivio del Laboratorio di Poesia

L’Archivio del Laboratorio di Poesia è stato dichiarato di “notevole interesse storico” da parte della Sovrintendenza Archivistica per l’Emilia-Romagna (notifica del 7 ottobre 2002, n. di repertorio 5/2002, ai sensi della Legge 241/90). L’Archivio contiene i documenti delle attività culturali e istituzionali dalla fondazione dell’Associazione (1979).
L’indagine sull’Archivio Storico del Laboratorio di Poesia (1979-2008) è stata curato da Sabina Falcinelli col contributo della FCRM. Il resoconto è consultabile nel sito dell’IBACN, consultabile anche qui.

L’Archivio del Laboratorio di Poesia contiene:

  • La documentazione istituzionale dell’Associazione
  • La documentazione dell’attività culturale dell’Associazione
  • La documentazione della Biennale Letteratura-Ambiente
  • I documenti originali delle Edizioni del Laboratorio
  • Manoscritti inediti di poesia
  • Corrispondenza con autori, lettori, soci, organizzatori
  • Fototeca, diapoteca, audioteca, videoteca
  • Manifesti, locandine, pieghevoli, pellicole, impianti per stampa
  • Magazzino con le copie residue delle Edizioni del Laboratorio
  • Depositi di volumi di editori contemporanei
  • Opere d’arte di artisti contemporanei
  • Attrezzature e scenografie delle attività teatrali del Laboratorio
  • Una Banca Dati con informazioni su editori, autori, enti, concorsi, eventi di poesia

L’Archivio è a disposizione degli studiosi, con possibilità di riprodurre i materiali.
Per la consultazione occorre prendere contatto preventivo con la Presidenza del Laboratorio di Poesia. Per i recapiti cliccare qui.

 

Biblioteca di Poesia Contemporanea del Laboratorio di Poesia

Il patrimonio librario del Laboratorio di Poesia comprende una Biblioteca di Poesia Contemporanea collegata con la rete provinciale della Provincia di Modena. È composta da volumi di:

  • Autori italiani di poesia
  • Autori stranieri di poesia in traduzione
  • Autori di poesia dialettale
  • Autori di poesia in lingua originale di editori stranieri
  •  Volumi di critica della poesia
  • Volumi di narrativa
  • Opere in prosa dei poeti
  • Volumi di formato particolare
  • Libri d’artista in edizioni numerate
  • Periodici di poesia e di cultura
  • Manoscritti inediti di poesia

La Biblioteca di Poesia Contemporanea conserva raccolte di volumi che derivano da donazioni di singoli ed enti.
Fra i donatori: Carlo Alberto Sitta, Elio Tavilla, Biblioteca Civica di Modena. Le singole raccolte sono indicate nel sistema di catalogazione.
Il catalogo è consultabile in CEDOC Modena attraverso il sistema SEBINA.

 

Lascito di Marie-Louise Lentengre

 

 

Lascito dell’ex – Istituto “Lodovico Ferrarini”

Il deputato della Sinistra Storica Lodovico Ferrarini fondò l’Istituto che avrebbe poi preso il suo nome nel 1909. Inizialmente si trattò di una iniziativa di formazione parascolastica ed assistenziale per le classi popolari e per la piccola borghesia emergente. In seguito l’Istituto fu eretto in Ente Morale con Decreto Luogotenenziale del 17 ottobre 1915, N. 1691. Parzialmente inattivo negli anni del fascismo, continuò come Biblioteca Circolante, con un buon afflusso di soci e lettori fino alla fine degli Anni Cinquanta.
Fra i bibliotecari si ricorda lo scrittore Guido Cavani. Fra i dirigenti e i Soci, l’avvocato Nino Nava, il prof. Aldo Goldoni, l’avv. Benvenuto Abate, l’avv. Guido Borelli, l’ing. Ferruccio Lodi, il dott. Franco Pugliese, il dott. Guido Ghisleri, il sig. Antonio Messerotti, il sig. Carlandrea Dell’Amico.
Praticamente inattivo dagli Anni Sessanta, l’Istituto fu sciolto in quanto Ente Morale con una delibera dell’Assemblea dei Soci del 1980, confermata da una successiva decisione formale del Consiglio Direttivo del 1985.
Nelle delibere il Presidente pro-tempopre dell’Istituto, Carlandrea Dell’Amico, fu nominato liquidatore del patrimonio. Le delibere vincolavano il liquidatore a destinare una parte della Biblioteca, relativa ai volumi di storia del periodo fascista e bellico, all’Istituto Storico per la Resistenza di Modena; i rimanenti volumi della Biblioteca e l’Archivio dell’istituto, compresi i depositi definitivi di altri Enti, dovevano essere concessi in proprietà al Laboratorio di Poesia di Modena, con l’impegno che la memoria storica dell’Ente disciolto fosse adeguatamente conservata e studiata.
L’Assemblea dei Soci del Laboratorio di Poesia ha accettato il lascito, alle condizioni previste dalle delibere e dal liquidatore, in data 23 giugno 1997. La delibera di liquidazione dell’ex Istituto reca la data del 31 dicembre 1997.
Il patrimonio residuo dell’Ex Istituto è in corso di inventario. Le condizioni dei volumi e dei documenti non è sempre buono, essendo stati conservati per due decenni in scantinati di scuole o in magazzini di altri Enti cittadini.
Il fondo dell’Istituto “Ferrarini” conservato presso il Laboratorio di Poesia è in corso di studio.

 

Lascito della Società d’incoraggiamento per gli Artisti della Provincia di Modena

La Società d’incoraggiamento per gli Artisti della Provincia di Modena fu istituita in epoca ducale. Ha continuato la propria attività anche in epoca unitaria, proponendo una politica delle arti in collegamento con le attività economiche del territorio modenese. La raccolta di documenti è di notevole interesse per ricostruire storicamente la personalità artistica e dirigenziale di alcuni artisti e uomini di cultura a livello modenese.
Il fondo della Società d’incoraggiamento conservato dal Laboratorio di Poesia è in corso di studio.

Consistenza del deposito (12 faldoni). Contenuto:

  • Albi delle Mostre – (Cataloghi cm 25 X 35 – stampa a colore – N. 38)
  • Rendicontazione istituzionale, culturale, gestionale

 

Clicca qui per andare alle raccolte.